Non farti dire chi essere, cosa essere. E cosa volere. Vola leggero sui tuoi passi, e cadere farà meno male. Trova parole gentili, e donale.

Se vuoi abbracciare, fallo. Se vuoi cantare, solo o in compagnia, fallo. Se da grande vuoi difendere la tua anima un po’ bambina, sì! fallo. Non vergognarti di essere felice, non demoralizzarti quando sbagli.

E se un giorno vorrai farmi un regalo ma non saprai cosa scegliere, sorridi. Sorridimi. Scarteremo, insieme, più a lungo quel momento.

Foto: Rocca Calascio, 2021 (copyright Anna Giuffrida)

2 pensieri su “Figli

  1. Bellissime parole, se mi permetti aggiungerei: cerca di fare la cosa giusta, quando cadi, rialzati e riprendi il tuo cammino; affronta la sfida senza pensare al passato.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...