Pensieri Ruvidi

Cosa è questa paura della morte? E tutti i discorsi del ricordo…

Che ne sappiamo infondo se chi è morto vorrebbe questo? Forse avrebbe voluto solo un giorno in più di vita.

Un po’ di tempo, il tempo di una parola. Sua o di qualcun altro. Il tempo di sentire ancora una volta il vento, all’improvviso, che ti carezza o che ti dà una spinta, facendoti muovere un passo verso l’ignoto.

Continua a leggere

Caos lento

Mi muovo lenta.
Accanto mi sfrecciano i pensieri. Li osservo, ma vedo solo una macchia grigia.
Una tavolozza di colori imbrattata da una caduta.
Non ci sono. Mi ascolto. Mi guardo. Sottile, leggera, trasparente.
Mi costringo ad afferrare parole. Ma la lingua resta ferma. Accenna un movimento, per spazzare in gola l’ansiosa saliva.

Continua a leggere

#GuerrieriFragili

Lottiamo tutta la vita contro i fantasmi che ci hanno accompagnato nelle notti più buie e che hanno oscurato il sole di giorni sorti senza nuvole. Lottiamo per salvarci da ombre, e quando le afferriamo tra le mani ruvide di rabbia ci troviamo a ferire noi stessi. Con in mano lembi di passato, viviamo il presente ferito. E ricuciamo nuove corazze per il futuro.

Foto: https://www.instagram.com/p/BpH6EfFi7Ya/?igshid=o40qmyh4mpox